Gen 25, 2012 - Miti&Leggende    No Comments

Fantasmi di gladiatori Amiternum L’Aquila

 Amiternum, antica città sabina, si trova non lontano da L’Aquila; dopo la conquista di Roma avvenuta nel 293 a.C., divenne Praefectura, cioè un centro politico ed amministrativo per una serie di villaggi sparsi nel territorio. Fu una fiorente e ricca  fino al IV secolo d. C., in seguito inizio un lento ed inesorabile declino che culminò con l’abbandono totale della zona e la conseguente decadenza. Amiternum era così ammirata da Roma, che nel 72 d.C. l’Imperatore Flavio Vespasiano, per la costruzione del Colosseo, si ispirò all’arena di tale città.

Si racconta che spesso l’anfiteatro è stranamente illuminato ed alcuni legionari romani lo attraversano a passo cadenzato, ma la visone dura pochissimi secondi. Alcune persone sostengono di aver visto un soldato a cavallo blandire una spada, altri narrano di aver udito un vociare confuso e di aver visto degli scheletri vestiti da gladiatori combattere all’interno dell’anfiteatro e delle figure sfuggenti ed eteree passare sotto gli archi che cingono l’arena.

 

Fantasmi di gladiatori Amiternum L’Aquilaultima modifica: 2012-01-25T15:05:09+01:00da gocccedipioggia
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento